Miscele di caffè: scopri le differenze

Il gusto è qualcosa di molto personale. Ecco perché è bene conoscere le caratteristiche delle varie miscele di caffè per scoprire quella più adatta a te.

Prova a chiedere a 10 persone come dev’essere secondo loro un buon caffè e vedrai che difficilmente troverai due risposte esattamente uguali. Chi lo vuole bollente, chi lo preferisce corto, chi doppio. E soprattutto chi lo ama più forte, chi più profumato.
Non tutte le miscele di caffè sono uguali e influenzano moltissimo la sensazione percepita di bontà, il piacere che abbiamo nel mantenere in bocca il sapore dell’ultimo sorso che abbiamo fatto.

La selezione del caffè è un lavoro poetico e complesso. La ricerca è lunga e segue strade orientate alla scoperta della gamma di sensazioni che le diverse miscele di caffè sanno procurare.

E’ per questo motivo che nostro vanto è quello di aver creato all’interno di ogni punto vendita Chiccoff un’area espressamente dedicata alla degustazione. Prima dell’acquisto puoi assaggiare le miscele di caffè che abbiamo selezionato e chiedere ogni tipo di spiegazione ai nostri esperti, in modo da fare la scelta che ti calza a pennello.

Un caffè non semplicemente buono, ma perfetto per il tuo personale gusto.

Le due storiche

Se verrai a trovarci, potrai scoprire tutte le miscele di caffè che, nel corso degli anni, abbiamo definito essere per noi le migliori. Vuoi scoprire intanto le due originali qualità di chicchi di caffè da cui tutto parte? Seguici in questo breve, ma intenso viaggio!

  1. L’Arabica

Profumo, dolcezza, leggerezza, piacevolezza. Sono questi gli aggettivi che potremmo affiancare a questa miscela di caffè. Il gusto che ti lascia in bocca è molto delicato, non troppo amaro e molto aromatico. Circa il 70% della produzione mondiale di chicchi di caffè è rappresentato da questa qualità. Il chicco “arabico” viene maggiormente coltivato in America Centrale e Sud America, nonché nei Paesi dell’Africa dell’est.

  1. La Robusta

A contendere lo scettro all’arabica troviamo la Robusta. La prima importante differenza sta nella quantità di caffeina, maggiore in questa seconda qualità. Da un punto di vista percettivo, questa tipologia di chicchi da al caffè un sapore più amaro e maggiore corposità, mentre minore è l’aroma che sanno sprigionare.

Come ottenere la miscela perfetta

Arabica e Robusta sono le due qualità più famose. Ma ci sono altre tipologie di chicchi, meno famose e coltivate, ma comunque diffuse.
Abbiamo per esempio la liberica o quelle coltivate in alcuni Paesi dell’America Centrale come Messico, Guatemala, Costarica, Colombia che hanno un aroma più vanigliato.

Dire dunque che tra tutte le miscele di caffè ce ne sia una perfetta è piuttosto impossibile.
Il consiglio? Provare e cambiare fino a quando il tuo palato non trova la sua perfetta soddisfazione!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.